Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L'”olio del Mediterraneo” per sostenere Medici senza frontiere

L’olio del Mediterraneo per sostenere Medici senza frontiere. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Premiati Oleifici Barbera e Coop Alleanza 3.0. In pratica per ogni bottiglia venduta alla Coop di quello che è stato un po’ pomposamente definito “olio della pace” 0,95 centesimi saranno devoluti alla Ong. “Per realizzare l’Olio per la Pace – ha detto Manfredi Barbera, amministratore unico di Premiati Oleifici Barbera – abbiamo selezionato i migliori oli di Tunisia, Spagna e Grecia e li abbiamo uniti all’olio italiano dando vita a un prodotto che possa esprimere al meglio sapori e profumi mediterranei. Con questo progetto vogliamo affermare che biodiversità e integrazione possono convivere armoniosamente in un unico olio. Questo progetto prende avvio nel 2015 con il campo sperimentale di Zagaria, in provincia di Enna, dove sono state messe a dimora 400 varietà di olivo di tutto il mondo. Ed oggi, in considerazione del momento storico che stiamo attraversando, abbiamo deciso insieme a Coop Alleanza 3.0 di rilanciare il progetto iniziale, creando quest’etichetta in favore di Medici senza Frontiere. Speriamo che l’olio possa diventare simbolo e ambasciatore dell’amicizia e pace tra i popoli”.

Coop sostiene Medici Senza Frontiere da oltre 15 anni nelle principali emergenze medico-umanitarie, da ultimo l’Ebola in Sierra Leone nel 2014 e 2015 e l’uragano Matthew ad Haiti nello scorso mese di ottobre.

 

Ovviamente soddisfatti Msf: ” Anche noi abbiamo un rapporto privilegiato con il Mediterraneo. Siamo ogni giorno in mare per salvare vite umane. E nei paesi che lo circondano portiamo aiuti medico-umanitari a migliaia di persone in fuga da guerre, persecuzioni e povertà, nel loro drammatico viaggio per trovare un po’ di sicurezza. È un’azione enorme e questo aiuto sarà prezioso.”