Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Moet Hennessy produrrà vino rosso in Cina ( a 2400 metri d’altitudine)

Il colosso francese dello champagne e del cognac Moet Hennessy produrrà vino rosso in Cina (destinato al mercato locale) sulle montagne dello Yunnan, ai confini del Tibet. Stanno per essere avviati nuovi impianti in un'area di 30 ettari in collaborazione con un partner cinese, la società di spirits Vats. I primi vini, prodotti a un'altitudine di 2400 metri, saranno sul mercato tra quattro-cinque anni.

Moet

Moet segue a ruota i Domaines Barons de Rothschild che hanno già acquisito vigneti e sono da anni i principi delle cantine dei ricchi cinesi con le ricercatissime bottiglie di Lafite.

Non è che i cinesi non abbiano una propria tradizione nel settore. Sulle colline dello Yunnan dove si stabilirà Moet si produce vino da almeno duecento anni (sempre per merito dei francesi, in particolare alcuni frati che avevano portato con sè dalla madrepatria preziose barbatelle).

Si attendono significative iniziative da parte di produttori italiani. Non è tempo di muoversi?