Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Furto nei caveu canadesi. Intaccata la riserva statale di sciroppo d’acero

Ognuno ha le riserve che crede. Oro? Petrolio? Il Canada ha una riserva di sciroppo d’acero (è il maggior produttore mondiale) e ha lanciato l’allarme per il furto di un quarto dei barili in cui viene conservati il prezioso liquido. Non è uno scherzo, lo ha scritto il Wall Street Journal e lo rilancia Time.
Pare che da un controllo dei magazzini fuori Montreal in cui sono stipate le riserve sia emerso un ammanco di 10 milioni di libbre per un valore di 30 milioni di dollari.
In tutto la riserva consisteva di 37 milioni di libbre.
Per il momento non si ha notizia di chi possa aver commissionato il furto (un gruppo di orsi golosi?). Comunque pare ci sia poco da ridere anche se non si capisce come potrà essere riconosciuta la refurtiva. In ogni caso il Canada ha fatto sapere che non ci dovrebbero essere ripercussioni sul mercato. Il pancake è salvo.

Tags:
  • tontoperonotanto |

    La notizia rallegra il palato.
    Il mercato, almeno per quanto riguarda il settore dello sciroppo d’acero è in una botte di ferro.
    Che sia stata la “mano invisibile” ad accaparrarsi le riserve scomparse? O qualche suo leccapiedi, pardon leccamano..:o)

  Post Precedente
Post Successivo