Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Farinetti: Eataly a Catania (e una cantina sull’Etna?)

Istrionico come sempre, Oscar Farinetti, il patron di Eataly, è stato il protagonista di Best in Sicily, il premio alle eccellenze gastronomiche e di accoglienza siciliane organizzato da Cronache di gusto, giunto alla nona edizione. Farinetti era arrivato alla premiazione (che ha avuto luogo a Norma, uno spazio vagamente “eatalyano” all’aeroporto) dopo una giornata in compagnia del sindaco di Catania Enzo Bianco. Il primo cittadino ha trovato diversi argomenti per tentare di convincere Farinetti a una nuova apertura al Sud – dopo quella non talmente premiante a Bari – e sarebbe stata anche individuata l’eventuale ubicazione, nella vecchia Dogana all’interno del porto. Ma i tempi non sarebbero comunque stretti.

Maestro dello story-telling, Farinetti ha trascinato il pubblico pungolando i siciliano a raccontarsi meglio. E a non aver paura di prendere spunto dagli altri. “Copiare è uno dei gesti più poetici e giusti che esistano, lo faccio da tutta la vita – ha detto – non è debolezza ma umiltà, è la supremazia del dubbio sulle certezze”. Senza aver paura di sbagliare e con fiducia: “vorrei togliere la gola dai peccati capitali e metterci il pessimismo…”.

Ma sembra che l’ambasciatore del made in Italy alimentare del mondo sia stato ancor più conquistato dai vigneti sull’Etna, che ha visitato il giorno successivo. Tanto da far ipotizzare a qualcuno il suo interesse a un acquisto sulle pendici del vulcano.

Intanto, ancora una volta Cronache di gusto ha avuto il merito di segnalare realtà (più o meno nuove) di rilievo nel panorama agroalimentare isolano, confermando un “rinascimento del gusto” che ormai la Sicilia porta avanti da anni.

Ecco l’elenco dei premiati.

MIGLIOR PRODUTTORE DI VINO: Vito Catania, Gulfi, Chiaramonte Gulfi (RG)

MIGLIOR PRODUTTORE DI OLIO: Carlino, Valparadiso, Naro (AG)

MIGLIOR PRODUTTORE DI FORMAGGIO: Biagio e Paolo Fioriglio, Mistretta (ME)

MIGLIOR MACELLAIO: Tino Pintaudi, macelleria Ti.Pi.Ca., Brolo (ME)

MIGLIORE PASTICCERIA: Dolcesalato, Modica (RG)

MIGLIORE ALBERGO: Baglio Sorìa, Trapani

MIGLIORE RISTORANTE: Cuvéè du Jour, Grand Hotel Villa Igiea, Palermo

MIGLIORE TRATTORIA: La Locanda del Colonnello, Modica (RG)

MIGLIORE PIZZERIA: In un Angolo di Mondo, Acireale (CT)

MIGLIORE FORNAIO: Tommaso Cannata (ME)

MIGLIORE BAR: Pasticceria Condorelli, Belpasso (CT)

MIGLIORE AZIENDA CONSERVIERA: Nutri Mare, Trappeto (PA)

MIGLIOR COMUNE PER L’OFFERTA ENOGASTRONOMICA: San Vito Lo Capo (TP)

MIGLIOR AMBASCIATORE SICILIANO DEL GUSTO NEL MONDO : Roy Paci