Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
maxresdefault

Con The duel of wine alla mostra di Venezia sul red carpet l’enologia tricolore

Il precedente è stato un successo internazionale. Non stupisce dunque che ci sia molta attesa per la prossima presentazione a Venezia del film The duel of wine, starring il celebre sommellier di origine uruguayana Charlie Arturaola. Un  nuovo film sul mondo del vino dove compaiono nella veste di protagonisti alcuni importanti vignaioli italiani, da Marco Caprai a Riccardo Illy, che nell’occasione smette i panni della famiglia regina del caffé e indossa quelli di stimato produttore di Brunello di Montalcino.

Arturaola – energia strabordante a colorare una professionalità riconosciuta a livello mondiale – aveva già fatto bingo con la prima pellicola, Il cammino del vino, in cui raccontava a modo suo la professione del sommelier. Gioie e dolori di un grande palato.

Nel film che verrà proiettato alla Mostra del cinema di Venezia il 6 settembre il protagonista – ovviamente sempre lui – cade in disgrazia dopo aver perso momentaneamente il senso dell’olfatto. Insieme a quello perde lo status di esperto, ricercato e coccolato dalle aziende vinicole ai quattro angoli del pianeta, e si ritrova a fare il taxista. Ma non si darà per vinto. E parteciperà alla competizione “The duel of Wine” sotto l’identità celata di “Conte mascherato”. Inizia così un avvincente allenamento sfidando i più accreditati sommeliers del pianeta… Tra questi l’altrettanto funambolico Luca Gardini. E poi l’incontro con i vignaioli e la tavola prelibata di Gianfranco Vissani. Insomma, tanta vita vissuta (e tanti vigneti e cantine italiane) all’interno di un racconto cinematografico che si srotola tra Montefalco, le terre del Barolo, Parigi e New York e si preannuncia intrigante.