Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cristiana Romito, miglior direttrice di sala per Les Grandes Table di Monde

Un grande riconoscimento per Romito. Ma questa volta non è  Niko. È Cristiana, la sorella che governa la sala del ristorante tristellato a Castel di Sangro, ad essere stata premiata. 

5c12d84f-bbce-4e9a-8c3a-767e7ef87d65Les Grandes Tables Du Monde, la prestigiosa associazione francese che da 65 anni rappresenta e promuove i migliori ristoranti in tutto il mondo, le ha assegnato il premio Mauviel 1830 for Best Dining Room Director. Un riconoscimento all’eleganza informale della sala del Reale e di Casadonna. “A Casadonna e al Reale ho sviluppato la mia propria idea di ospitalità, studiando, osservando e guardando le più grandi sale del mondo, ma da sempre ho pensato che la migliore sala sia quella di casa” dice Cristiana.

Un “protocollo” che si basa sulla perfetta sintonia tra sala e cucina. E  non a  caso la prima ad assaggiare i piatti nuovi di Niko  è proprio Lei.

 “Sono entrata in questo mondo senza averlo scelto. La vita a volte sceglie per te e ti mette di fronte a strade inaspettate. Venti anni fa, in un attimo, mi sono ritrovata in un mondo che oggi posso dire, guardando indietro, sia sempre stato il mio”.

Come è la sua sala? Come ci si può aspettare da una autodidatta (anche lei, come il fratello, era destinata a far tutt’altro nella vita) non è mai troppo formale, seppur competente e attenta.

Cristiana Romito avrebbe dovuto diventare traduttrice e interprete. La svolta nella sua carriera c’è stata nel 2000, quando Niko le ha chiesto di supportarlo nella gestione del ristorante di famiglia dopo la morte improvvisa del padre. È rientrata da Berlino e si è inventata una professione. Con grande successo, verrebbe da dire….