Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Terremoto: danneggiato (perso?) il 10% della produzione di parmigiano reggiano

I caseifici stanno ancora facendo le verifiche dei danni ma pare ormai certo che siano state danneggiate (e non si sa ancora quante distrutte) circa 500mila forme di parmigiano, pari al 10% della produzione complessiva. Il problema, come è ovvio, è che cadendo si possono essere create fratture alla crosta, soprattutto per le forme al di sotto dell'anno di stagionatura (il minimo necessario per ottenere la denominazione) che porterebbero all'ammuffimento veloce del formaggio.

Parmigiano2
Si cercherà di grattuggiare il più possibile, con un eccesso di offerta del tutto inadeguata alle richieste di mercato. Il corsorzio sta attivandosi per cercare soluzioni. Creare pacchetti di vendita all'estero? Monitorare i prezzi per evitare che i caseifici già danneggiati vengano presi per la gola?

Si stanno muovendo anche i Gas, gruppi di acquisto solidale. Una goccia nell'oceano ma comunque un segnale di attenzione e disponibilità.