Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Anche Facebook si mette a vendere vini online (e li chiama Gifts)

Dopo Amazon anche Facebook si mette a vendere vino. Lo ha annunciato un paio di giorni fa a New York illustrando il paniere dei Facebook Gifts. Oltre a libri, profumi e cosmetici, sono disponibili i prodotti gastronomici di Dean&De Luca (un po’ sorpassato come indirizzo per gourmet a dire la verità) e i cioccolati Lindt. Bene, tra un paio di settimane si potranno acquistare anche i vini di Mondavi e Chandon. Facebook sta entrando sempre più pesantemente nel mondo ecommerce, gestendo direttamente dalla piattaforma non solo selezione ma anche acquisti e spedizioni. FB ha segnalato di avere già più di cento partner commerciali “on board”. Per la società di Zuckerberg un business senza rischi (visto che logistica e approvvigionamenti sono a carico dei partner) e un efficace side-effect, come sottolinea Techcrunch, la collazione di altri dati sensibili (e redditivi) dagli indirizzi alle carte di credito. Per il momento si prevedono 10 milioni di utilizzatori.

Tags:
  • carl |

    Per il comune mortale un pistacchio.. un pop corn.. tira l’altro… mentre che per i dritti è un business a tirare l’altro..
    Ma bisogna essere “tagliati”..ed avere i neuroni ingarbugliati in una certa maniera..:o)
    Meglio essere “comuni consumatori mortali” o “dritti”..??
    Amletico interrogativo per un novembrino meriggio..

  Post Precedente
Post Successivo