Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mangiare con un dollaro e mezzo al giorno. Ci prova anche Ben Affleck (a fin di bene)

Inizierà lunedì prossimo, e andrà avanti per cinque giorni. Nutrendosi senza spendere più di un dollaro e mezzo al giorno. Ben Affleck, il divo di Hollywwod premiato con l'Oscar per l'ultimo film Argo, è l'ultimo e probabilmente il più famoso ad aderire alla campagna Live below the line. Destinata a risvegliare interesse globale sul dramma della povertà. Quella endemica di molti paesi del Terzo mondo e quella, ormai sempre più diffusa – purtroppo anche da noi – dei nuovi poveri, preda della crisi economica.

Ben

La cifra per la sopravvivenza giornaliera degli aderenti alla campagna mondiale non è decisa a caso: corrisponde alla spesa media destinata al cibo dalle persone costrette a vivere in estrema povertà (calcolate dalla Banca mondiale in 1,4 miliardi). Live below the line è ovviamente anche rivolta a sollecitare donazioni. Lo scorso anno la sfida di vivere "allo stremo" è stata raccolta da 15mila persone e sono stati ottenuti 3 milioni di dollari di finanziamenti.

Oltre a Affleck è prevista la partecipazione di altre celebrità americane del mondo della musica e si metteranno in gioco anche un paio di celebrity chef. Importante è non sforare il budget giornaliero. Per il resto si può bere in quantità. acqua del rubinetto, naturalmente.

  • carl |

    Non solo ottima, ma sopratutto Razionale, l’iniziativa di attirare l’attenzione sulla persistente e corposa povertà globale.
    Invece, il fatto di paragonare il potere di acquistare cibarie che un dollaro USA ha negli States, con quello che invece avrebbe in un Paese povero, è assai poco razionale (per non usare un’altra espressione).

  Post Precedente
Post Successivo