Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dalla pasta di riso al riso di pasta. E c’è anche il panino….

Riso protagonista al Taste di Firenze. Dopo la pasta di riso in tutte le sue forme arriva da Gragnano – la patria dello spaghetto Doc – un riso fatto di grano. L'idea è del super chef Nino Di Costanzo ed è stata messa a punto dallo storico pastificio Gentile.

A guardare le confezioni sembrano i vecchi "risoni" delle minestrine della nostra infanzia, ma non è così. A parte la dimensione (i chicchi sono decisamente più piccoli) questo riso di pasta non è pensato per minestre ma per veri e propri risotti. Una novità da provare.

E mentre Di Costanzo si prepara a testare il nuovo riso in una degustazione questa sera a Firenze, ieri Piero Rondolino patron del riso stagionato Acquerello ha vinto la sua scommessa con Alessandro Frassica di Ino il panino (o viceversa).

Foto-4

La panineria più in di Firenze era stipata di clienti, venuti a provare il "panino di riso", sul quale Rondolino aveva sfidato Frassica. Tutti si aspettavano un panino ripieno di riso, una sorta di arancino, invece Acquerello è diventato il pane. Bollito a lungo e passato in forno, ha raggiunto la consistenza adeguata (pur mantenendo l'integrità dei suoi chicchi) per sostenere la farcitura – con mozzarella o salsa verde. Un'idea intrigante, anche se troppo complessa da realizzare per entrare stabilmente in carta.