Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Carne clonata (ma di qualità…) sulle tavole cinesi

Carne clonata, ma di qualità, sulle tavole cinesi. Una joint venture cinese-coreana ha annunciato l’avvio del più grande allevamento di vitelli clonati. Sarà a Tianjin e si prevede che produrrà un milione di vitelli l’anno a regime (100mila nella prima fase). E non si esclude di allargare la clonazione ai cani, ma non a scopi commestibili. L’investimento complessivo è stimato a 31 milioni di dollari.

L’anuncio è stato fatto da BoyaLife, azienda cinese di biotecnologie. Un’iniziativa in controtendenza, rispetto alle normative europee che vietano la clonazione di animali di allevamento (dopo l’esprimento di Dolly, la prima pecora clonata in Scozia nel 1996).

Lo scopo della joint venture è fornire prodotti al crescente mercato cinese di carne di qualità: “Ve lo garantisco – ha detto a un gruppo di attoniti giornalisti Xu Xiaochun, amministratore delegato di BoyaLife – la carne di vitello clonata è la miglior carne che ho assaggiato in vita mia!”.

I cani che verranno clonati saranno utilizzati dalle forze di polizia per salvataggi e per fiutare la presenza di bombe o droga.

A differenza che in Europa, negli Stati Uniti clonare animali è consentito. Felice di essere europea.

  • Elena |

    La Notizia è attendibilissima.
    L ho letta sui giornali cinesi due giorni fa.
    Inoltre pensano di clonare maialini da usare per gli esperimenti in campo biomedico e anche per il mercato degli animali da compagnia facendo scegliere ai clienti il colore è il pattern del “prodotto”.

  • Fernanda Roggero |

    Salve,la conclusione non è pre-confezionata. Questo è un blog, dove si esprimono parerei personali. Se fosse comparso nella sezione Food24 come articolo di certo quella chiusa non ci sarebbe stata. Io, personalmente, preferisco vivere in un paese in cui – facendo parte dell’Unione europea – non è legittimata la clonazione di animali. Mi sembra che anche lei abbia qualche perplessità in merito…

  • Watcher |

    Ero alla ricerca di informazioni su questa iniziativa imprenditoriale cinese e, tramite Google News, ho scelto di leggere questo articolo.
    La sensazione finale è di aver perso tempo in quanto lo giudico non attendibile. Il motivo è nella frase di chiusura: come si può riportare una notizia dalla Cina per poi chiudere con una frase in cui si fa un confronto tra Europa e USA (che attinenza c’è con la notizia? Non era più pertinente un confronto Europa vs Cina?) e un giudizio del tutto personale (la felicità di essere europea?)
    Non che la carne clonata non mi lasci perplesso, ma le conclusioni preconfezionate e maldestre mi fanno un po’ sorridere.

  • pic |

    Se il gatto ha il doppio delle capacità olfattive del cane perchè non addestrano i gatti come unità “cinofile” che sono più facili da trasportare e da tenere sulle auto di pattuglia???

  Post Precedente
Post Successivo