Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
4577244ba56c564b2e34cdc537376c16

Vino: mini bond da 3 milioni per Velenosi

Vino&finanza, un nuovo capitolo. Questa volta nella patria del Verdicchio. Anthilia Bond Impresa Territorio e Anthilia BIT Parallel, due fondi che investono in bond appositamente creati per le Pmi italiane, hanno sottoscritto il prestito obbligazionario da 3 milioni di euro emesso da Velenosi, gruppo marchigiano attivo da oltre 30 anni nella produzione vinicola. Il bond ha scadenza il 31 dicembre 2023 con un rendimento del 5,65%.

L’emissione ha garanzia Fei ed è assistita dalla Linea di Credito di Firma per il sostegno delle Piccole e Medie Imprese denominata “InnovFin Sme GuaranteeFacility” con il supporto finanziario dell’Unione europea grazie al programma “Horizon 2020 Financial Instruments” (garanzia Fondo Europeo degli Investimenti Fei). “Velenosi rappresenta un’eccellenza nel settore vitivinicolo italiano – ha ovviamente osservato Giovanni Landi, vicepresidente esecutivo di Anthilia Capital Partners -. I nostri fondi di private debt grazie all’emissione obbligazionaria supporteranno l’ulteriore crescita sui mercati nazionali e internazionali del gruppo”. Secondo Angela Piotti Velenosi, socio e co-amministratore di Velenosi srl, l’azienda “è un esempio di successo sia perché parla di vino in un territorio emergente, sia perché rappresenta la tradizione dell’imprenditorialità italiana che ha saputo evolversi nel tempo”.

Il Gruppo Velenosi ha una superficie vitata gestita, tra vitigni di proprietà e contrattualizzati, pari a circa 200 ettari, fra Marche e alto Abruzzo; nel 2017 il Gruppo ha registrato ricavi in crescita per 8 milioni di euro con una quota di export che supera il 60% del fatturato.