Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
scena-di-vendemmia-a-refrontolo

Santa Margherita Cantina dell’anno per il Gambero Rosso

Santa Margherita Gruppo Vinicolo è “Cantina dell’Anno” per la Guida vini d’Italia 2021 del Gambero Rosso. Un riconoscimento alla “varietà dei vini delle tenute unita a un altissimo livello della proposta enologica” del gruppo che fa capo alla famiglia Marzotto.

Santa Margherita nasce nel 1935 dalla visione del conte Gaetano Marzotto, che credeva in un’agricoltura moderna, efficiente, “fatta di uomini, natura e tecnologia insieme”. Da allora la strada percorsa è stata tanta e oggi Santa Margherita è anche il punto di riferimento del vino italiano negli Usa, grazie allo strepitoso successo del suo Pinot Grigio.

paesaggio-toscana

L’azienda raggruppa dieci diverse tenute in alcune tra le più belle regioni italiane: dal Veneto Orientale alla Valle dell’Adige, dalle colline di Valdobbiadene e Refrontolo alla Franciacorta, dall’Alto Adige alla Lugana, dal Chianti Classico alla Maremma, dalla Sicilia alla Sardegna, estendendosi per 712 ettari, dei quali il 70% di proprietà e più della metà condotto secondo i dettami dell’agricoltura biologica.
Tante etichette (Santa Margherita, Torresella, Kettmeir, Lamole di Lamole, Ca’ del Bosco, Cà Maiol, Tenuta Sassoregale, Vistarenni, Terrelíade e Cantina Mesa) che si completano in un puzzle con una proposta enologica variegata dal punto di vista dei vitigni e dei territori. Etichette di largo successo sui mercati internazionali che consentono di mettere in vetrina anche vere e proprie nicchie enologiche. L’equilibro, ricercato e raggiunto, tra queste due anime è la forza di Santa Margherita.

garofalo-e-fratelli-marzotto

E Beniamino Garofalo, amministratore delegato del gruppo vinicolo, può contare anche sulla enorme esperienza, visibilità e conoscenza dei mercati di una delle famiglie più importanti del made in Italy.