Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
dom-perignon-bottles-in-cellars-5-james-bort_usage-rights-until-jan-2022

I paradossi del Vintage, arma segreta del Dom

Cosa c’è di più bello che stappare una bottiglia di champagne? Non sempre stravince sulle bolle italiane – e la competitività è il sale della vita, no? – ma, grazie a un marketing sapiente e centenario riesce sempre a suscitare emozioni. Crea un evento. Soprattutto quando è un millesimato, o come dicono i francesi Vintage.

dom-perignon-hautvillers-abbey-1-james-bort_usage-rights-until-jan-2022

Qualche settimana fa Vincent Chaperon, lo chef de cave di Dom Pérignon, che fa solo millesimati, ha presentato alla stampa le nuove annate dichiarate del celebre marchio.  “Ogni Vintage avvia un dialogo singolare fra Natura e Creazione, un dialogo con gli altri Vintage, un dialogo fra il vino e la persona che lo degusta – ha spiegato -. L’ambizione di Dom Pérignon non è quella di creare un’esperienza identica ogni volta. Sarebbe un approccio artefatto. Al contrario, Vintage dopo Vintage, la nostra arte dell’assemblaggio rivela un susseguirsi di incarnazioni che riecheggiano fra loro, componendo l’armonia di Dom Pérignon”. 

dom-perignon-bottles-in-cellars-5-james-bort_usage-rights-until-jan-2022

Ogni millesimato è una creazione unica, una “conversazione con una tensione armoniosa fra la singolarità della Maison e il particolare carattere dell’annata”. 

dp-vintage-blanc-2012-nakedIl 2012, più di ogni altro Vintage, rivela l’unicità dell’approccio creativo e dell’arte dell’assemblaggio di Dom Pérignon. Frutto di tensioni controllate e contrasti estremi. Un contrasto che si è palesato innanzi tutto in natura, clima severo dall’inverno alla primavera, per poi mostrarsi generoso nel corso dell’estate e della vendemmia. “L’assaggio delle uve – afferma Chaperon – ha rivelato un contrasto sorprendente, con un equilibrio paradossale fra acidità acuta e maturità esplosiva. Le uve del 2012 erano caratterizzate da una diversità senza precedenti, in cui ogni varietà, ogni zona, ogni villaggio e ogni appezzamento hanno toccato vette di eccellenza. Questa ricchezza di polarità ha offerto infinite possibilità creative per l’assemblaggio di Dom Pérignon”. 

dom-perignon-disgorgement-1-james-bort_usage-rights-until-jan-2022