Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Due famiglie su tre risparmiano sul cibo ma guardano le ricette in tv

Secondo i dati diffusi oggi dall'Istat due famiglie italiane su tre hanno ridotto i consumi alimentari: si compra di meno per mangiare e, purtroppo, aumenta la quota di chi abbassa anche la qualità degli alimenti acquistati. Una conferma statistica a quanto chiunque constata di persona andando al supermercato.


Antonella-clerici-in-cucina-a-la-prova-del-cuoco
Questo mentre, imperturbabile, procede lo spadellamento catodico compulsivo. A tutte le ore del giorno, in quasi ogni canale televisivo, si cucina, si propongono ricette più o meno plausibili, si alimentano funesti reality che nulla hanno a che fare, in realtà, con l'alimentazione. D'accordo, è una moda, lo share continua ad essere premiante, ma non si era detto che la tv aveva voltato pagina?

E quanto fa bene questa sovraesposizione cuciniera al mondo (produttivo, quindi imprese e lavoro vero) che gira intorno al cibo? Io temo lo scoppio della bolla, quando saremo talmente nauseati da tutte queste salse, arie, vellutate e cotture a bassa temperatura che finiremo per non voler più sentire parlare di fornelli. Eppure quanto sarebbe importante insegnare a scuola i canoni di una sana alimentazione, di una produzione agricola sostenibile, di un corretto ciclo produttivo e di distribuzione?

Una nota a mio avviso positiva emerge da un'indagine realizzata da Doxa per i sessant'anni dell'Accademia italiana della cucina e diffusa oggi, secondo la quale quasi 8 italiani su 10 (il 71%) imparano a cucinare "seguendo alla lettera i consigli di mamme e nonne". Anche se 7 italiani su 10 (avete letto bene) seguono alla tv trasmissioni dedicate al cibo, solo il 18% dei telespettatori prende spunto da questi programmi per sperimentare le ricette a casa. Ciò avvalora la tesi che in tv il cibo sia solo un pretesto, in realtà si fa intrattenimento.

Diverso è l'universo internet. Un quarto degli under 30, secondo la ricerca Doxa, impara a cucinare dal web, dove cercano ricette o seguono blog.

  • carl |

    Cucina in TV ? Ha perfettamente ragione: si tratta di entertainment..Certo, a scuola manca ogni insegnamento sull’importanza del settore che, non per nulla, in economia viene denominato “primario”. Con tutti i suoi annessi, connessi ed eccessi (sovvenzioni erogate alla carlona..”cultura” ed abitudini Burgyche & MacDonaldiche..etc.)
    Checchè abbia rilevato la Doxa, a me a cucinare ha insegnato mia moglie (ma mi sono anche autodidatizzato..:o)

  Post Precedente
Post Successivo