Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milano, Bergamo, Maremma: tris di aperture per Enrico Bartolini

Primavera piena di novità per uno dei migliori giovani chef italiani (fino a 40 anni in Italia si rischia di essere considerati giovanissimi… comunque in questo caso siamo a 36). Enrico Bartolini lascia il Devero a Cavenago – dove ha conquistato le due stelle Michelin – e si sposta a Milano. Domani l’annuncio ufficiale, e ci riguarda da vicino.

E.BARTOLINI-0007Ma non basta, in un vortice di attivismo Enrico ha concentrato in un mese tre aperture. Dal 31 marzo infatti è presente anche sulla piazza bergamasca – sua città d’adozione – con uno spazio dedicato ai gourmet ma decisamente più accessibile rispetto a un locale stellato. Si chiama Casual Ristorante e si trova a Bergamo Alta in uno scorcio incantevole da cui si domina la città. Arroccato accanto alla funicolare, Casual ha uno stile moderno ed essenziale, cui però non corrisponde una cucina scarna e minimalista. La carta è allettante e destinata a catturare l’attenzione e ingolosire anche un pubblico giovane meno avvezzo alla cucina d’autore.  Due i menù: Prima Volta in Italia (a 45 euro) un viaggio del gusto nelle cucine regionali reinterpretate, e Mari intorno allo stivale (a 70 euro) con pesce crudo e paste con i colori e sapori delle coste italiane. Una formula fresca e informale che riesce a mimetizzare in scioltezza la tecnica millimetrica e “stellata” dietro ad ogni piatto e non rischia di intimorire anche l’ospite più sprovveduto.

Ai fornelli il giovanissimo e talentuoso Cristopher Carraro, classe 1988, che Enrico ha voluto accanto a sé in questa avventura insieme a Marco Locatelli, già  direttore di sala al Devero. Un’ottima notizia per i bergamaschi: quest’estate non mancheranno di affollare l’ampia terrazza con vista mozzafiato.

Bartolini numero tre si palesa invece in Toscana, sua terra d’origine, dove ha recentemente acquisito la gestione di tutta la parte di ristorazione de L’Andana di Castiglione della Pescaia, sia del ristorante La Villa sia della Trattoria Toscana, ora rinominata La Trattoria Enrico Bartolini. Si tratta del resort della famiglia Moretti – storici produttori di Franciacorta con Bellavista e presenti in Maremma con la cantina Petra – dove la ristorazione portava la firma di Alain Ducasse. Il celebre chef francese aveva sempre praticato cucina del territorio ma forse la sua allure superstellata incuteva soggezione. In Toscana Bartolini si affiderà a Marco Ortolani in qualità di resident Chef e Davide Macaluso in sala.

Tre volte in bocca al lupo ad Enrico. Domattina sul sito del Sole un video in cui racconta la sua nuova avventura milanese. Da domani sera si aprono le danze…

 

 

 

  • Luca |

    Diventeremo solo camerieri stagionali e guidatori di corrieri espresso per consegnare IPhone. Che nazione di merda

  Post Precedente
Post Successivo