Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bye-Bye birra, adesso sulla pizza ci stan le bollicine

Pizza e bolle. Ok, per qualcuno risulterà ancora un’eresia. Ma è un abbinamento ormai più che sdoganato. Soprattutto da quando imperversano le pizze gourmet, che della pizza ormai hanno solo il ricordo e propongono “topping” sofisticati nel gusto e nelle materie prime. La rivincita del fine dining sul cibo di strada.

coverSia come sia, una bella bolla con queste pizze ci sta bene eccome. E dunque ben venga il nuovo libro di Tania Mauri e Luciana Squadrilli, – Pizza e Bolle, appunto (Edizioni Estemporanee). Le due giornaliste esperte di pizza raccontano con brio (e come se no, visto l’argomento) abbinamenti inediti ma soprattutto chi c’è dietro. In realtà sono venti storie: di pizzaioli e produttori di bollicine. Spesso fuori dal comune – se non addirittura fuori dalle regole – ma accomunati da una straordinaria passione per quello che fanno.

Mauri e Squadrilli sulle pizze sono in cattedra. Hanno già scritto un altro libro, “La Buona Pizza” (Giunti 2016), curano il sito pizzaontheroad.eu  e l’omonima trasmissione radiofonica su Radio Food Live.

Per le bolle hanno chiesto una mano all’esperto Alfonso Isinelli, curatore della guida “Le migliori 99 maison di Champagne” con Luca Burei.