Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
maple_joe_sciroppo1

Lo sciroppo d’acero, e quelle colazioni in riva al fiume nel Quebéc

Disclaimer: ho una figlia col doppio passaporto, italiano e canadese. Quindi il Canada, o meglio il Quebéc, lo considero un po’ casa mia. E ricordo la prima volta, tanti tanti anni fa, che ho visto incidere i tronchi degli aceri per la produzione familiare di sirop d’érable. Lo sciroppo d’acero, immancabile sulla tavola a colazione, da stendere sui pancake fatti in casa, sopra uno strato di panna montata (questo il segreto del vero goloso!).

L’altro giorno ho ricevuto due bottigliette di Maple Joe®  e mi è venuta subito nostalgia di quelle colazioni in riva al fiume nella Bauce, non lontano da Quebéc City. Maple Joe® nasce a Thetford Mines, ed è prodotto da Appalaches Natures, marchio nato dalla collaborazione fra Biodelice, azienda canadese di proprietà dei cugini Dubois produttori di sciroppo d’acero da generazioni e Famille Michaud, azienda francese leader mondiale di prodotti dolcificanti naturali liquidi.

appalachesnature_photo10

Il loro sciroppo d’acero, commercializzato in 55 paesi, proviene da un sito produttivo di 40 ettari che si trova nel centro del Quebéc: Appalaches Natures valorizza gli antichi metodi di produzione, con un sistema di lavorazione rispettoso dell’ambiente che utilizza biomassa ed energie rinnovabili provenienti da legno e piante.

appalachesnature_photo07
È lì che viene estratta la linfa dalle piante quando inizia il disgelo. L’acqua trasparente e dolce che fuoriesce dal tronco viene cotta in enormi vasche alimentate a legna per produrre lo sciroppo ed è in base alla qualità dell’albero che lo sciroppo ottiene un differente grado di colore. E un diverso grado di qualità.

Lo sciroppo d’acero è considerato un dolcificante nobile perché è ricco di vitamine e di minerali. Va bene anche se siete a dieta: un cucchiaio da 5 gr di zucchero fornisce 20 kcal, mentre la medesima quantità di sciroppo d’acero ne produce 12,6.