Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Produzione di uva al minimo storico. Caleranno anche i consumi?

Quest'anno poco vino, ma per fortuna buono. La produzione  é al minimo storico, con una quantità
stimata che potrebbe addirittura andare sotto la soglia dei 40 milioni di ettolitri. Lo ha annunciato la Coldiretti in occasione della diffusione dei dati Istat sulla produzione industriale ad agosto dai quali emerge che nei primi otto mesi del 2012 si é registrato un calo dell'1,2% nell'alimentare rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
 Il calo produttivo riguarda un po' tutti i prodotti agricoli. Ma pare particolarmente accentuato per quanto riguarda le uve. Gli enologi assicurano una grande annata. Ma ci saranno anche grandi acquirenti? Se la gente risparmia persino sulla tazzina del caffé al bar non rinuncerà presto anche al bicchiere di vino?

Tags:
  • carl |

    Pare che in futuro arriverà il vino cinese, magari champagne compreso..:o) A meno, ovviamente, che il partito non rinsavisca e tiri le briglia e riusi gli speroni..
    Per il momento l’idea di vino prodotto in Cina può anche far sorridere, ma pensiamo che una volta faceva ridere o sorridere con sufficenza gli intenditori, i buontemponi, i gaudenti e pure i sommeliers.. il sentir parlare di vino californiano, australiano, sudafricano, cileno, ecc.

  Post Precedente
Post Successivo